Elezioni Europee 2014

Prosegue senza sosta fino al 25 Maggio, giorno delle Elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo la campagna "A far l'Europa Comicia tu", dove attraverso il sito www.cominciatu.eu i candidati di tutte le liste e in tutte le circoscrizioni, si potrà vedere quali candidati sono a favore o contrari ai diritti lgbti. Anche tu potrai partecipare. Sul portale della campagna verranno infatti monitorati i candidati e le candidate di otto delle liste in corsa per il voto del 25 maggio (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Forza Italia, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, L’Altra Europa per Tsipras, Ncd-Udc, Lega Nord, Scelta Europea), registrando in un database facilmente consultabile l’adesione alla piattaforma Come Out e ogni intervento o presa di posizione pubblica sulle istanze della comunità Lgbti. Sulla base di quelle informazioni si tenterà di orientare il voto degli elettori e delle elettrici: in homepage appariranno infatti dei consigli di voto, rappresentati come match tra due esponenti dello stesso partito valutati (uno con pollice in alto, l’altro con pollice verso) a seconda delle dichiarazioni rilasciate sui diritti delle persone LGBTI. All’interno di ciascun partito verranno insomma individuati e valorizzati i candidati e le candidate ritenuti affidabili, a scapito di quelli e quelle ritenuti, al contrario, inaffidabili. Infine, ciascun internauta potrà votare online i propri candidati preferiti, contribuendo a determinare il loro “rainbow factor”, un punteggio che, assieme alla piattaforma Ilga e al giudizio di Arcigay, contribuirà a determinare il profilo di ciascuno dei nomi in corsa. “Una sorta di miniprimarie, online e trasversali alle forze politiche – spiega Romani – che chiamano la comunità lgbti e chi la sostiene a determinare “dal basso” una scrematura delle liste elettorali”. Ulteriori informazioni anche su Arcigay.it: Europee 2014, Arcigay smaschera buoni e cattivi: piattaforma in 10 punti per i candidati e voto on line con il rainbow factor